venerdì 3 febbraio 2012

Burocrazia

La vita da licenziata non è semplice, soprattutto in Italia dove il sistema burocratico è perfettamente in grado di inghiottine orde di ragazzi che tentano di mettere a frutto anni di contributi e di ottenere qualche spiccio come indennità di disoccupazione.

Mi sono dovuta iscrivere ad un sindacato, ho dovuto firmare un milione e mezzo di documenti, ho dovuto umiliare me stessa ripetendo a mille impiegati diversi la data e il motivo del mio licenziamento ma, soprattutto, ho dovuto fare file di 4 ore in piedi, e altre mi aspettano la prossima settimana.

ODIO TUTTO QUESTO!

Clienti miei, pensateci voi a tirarmi su :(((

2 commenti:

pincocarla ha detto...

.... Vive La Prostitution !!! ;-P

Kameo ha detto...

Benvenuta nella vita reale!
Certo, la prostituzione è una buona via di fuga dalle maglie della burocrazia, ma non può essere per sempre.